logo-fraternitas-small

Molto utile. Anzitutto per far capire che “l’ambiente” è superiore a noi, alle nostre pretese e capricci. Perché la gente s’è messa in testa l’idea folle che noi possiamo far quello che ci piace senza render conto a nessuno.

Quando cominceremo a rimettere la testa a posto, può darsi che ci torni in mente che l’ambiente è natura creata da Dio con un ordine che va rispettato, un ordine assoluto come il principio di contraddizione. A quel punto può darsi che ci venga in mente che il rispetto dell’ambiente deve estendersi anche all’ambiente sociale, morale, spirituale. Perché c’è anche l’ecologia spirituale, quella che prima si chiamava “la cura dell’anima”.

Ricordo un mio cugino che poco prima di spirare gridava: “la mia anima! la mia anima!”. Giusto, ma è bene pensarci prima di quel momento per averne cura.

Il movimento ambientalista può influire anche sulla politica per condurre i politici a rimettere i piedi per terra e smettere di parlare difficile facendo credere di essere intelligenti.

Anzi, quel movimento può essere benefico anche per la grande politica internazionale, quella che si vanta di vendere 350 miliardi di armi a gente che ha urgenti bisogni elementari di acqua, di scuole, di ospedali e di pace: la grande politica che se ne frega dei grandi perturbamenti dell’ambiente naturale.

Don Ennio Innocenti

Spiacente, I commenti sono chiusi al momento

© 2011 Sacra Fraternitas Aurigarum Urbis Suffusion theme by Sayontan Sinha