logo-fraternitas-small

Esiste un progetto intergovernativo di Costituzione europea già bocciato da vari Paesi europei, che ora si tenta di far passare come Trattato, sottratto sia al referendum popolare sia ad un intervento correttivo dei Parlamenti nazionali i quali dovrebbero solo ratificare l’atto compiuto.

Fra pochi mesi avremo le elezioni europee e sarebbe opportuno mettere in rilievo che tale trattato prevale sul diritto degli Stati membri dell’Unione.

Ora tutti sappiamo che l’Unione ha legiferato su di noi non solo in tema monetario (obbligandoci a regole mortificanti), ma anche in tema di famiglia. Domani non potremo difenderci neppure appellando alla nostra Costituzione perché il Trattato prevarrà anche di fronte ad essa.

Queste catene ci vengono imposte non da un esercito, ma solo dall’oligarchia partitocratica che occupa il governo politico. Perciò occorrerà capire bene sia chi manderemo al Parlamento europeo sia chi manderemo al Parlamento nazionale: in caso contrario, chi è causa del suo mal pianga se stesso.

Don Ennio Innocenti

Spiacente, I commenti sono chiusi al momento

© 2011 Sacra Fraternitas Aurigarum Urbis Suffusion theme by Sayontan Sinha