L’Islam e il mito della Crociata

  • by

I Mussulmani occuparono l’Italia Meridionale, dopo aver saccheggiato la Basilica di San Pietro in Vaticano: gli Italiani dopo due secoli, incitati dai Papi, contrapponendo la Croce alla Mezzaluna, cacciarono gli occupanti.

Nel secolo XI ci fu prima Crociata, alla quale ne seguirono altre: i Mussulmani furono cacciati anche dalla Spagna, dal mare, da Vienna e da Budapest: tutte vittoriose Crociate di liberazione.

Numerosi mussulmani non si sono rassegnati a tante sconfitte e perciò alimentano tanto odio contro i Crociati. Essi odiano il simbolo della Croce perché sanno benissimo che essa è stata adottata proprio come segno di vittoria: in hoc signo vinces.

Ignorano che questo segno indica la libertà sovrana dell’uomo, anche di fronte alla morte, e,  soprattutto, indica la vittoria sulla morte: la resurrezione.

Il cristiano con la fede ortodossa sa di essere unito a Cristo sia nella morte sia nella resurrezione, ma per quei mussulmani tutto questa è pazzia: a loro resta soltanto la memoria della sconfitta.

Don Ennio Innocenti